MercolEdù

sorsi e discorsi

 È mercoledì sera,
un gruppo di persone si incontra.
Una di loro ha preparato un intervento,
conduce il gruppo nell’esplorazione di un tema.
La serata segue il flusso.

Prenotazione obbligatoria.
Partecipazione con contributo libero.
Misure anti-covid garantite.

In collaborazione con:

Incontri in programma

La sede dell'incontro sarà comunicata di volta in volta.

20 aprile
  • 21:00 - 22:30

Sulla Morte (senza esagerare)

a cura di Teatro Atlante - conduce Preziosa Salatino

Una serata per confrontarci sul più grande mistero della vita, su cui, fin dagli albori dell’umanità, si sono edificati grandi sistemi di pensiero: religioso, filosofico, scientifico. La morte: inesauribile fonte di ispirazione per artisti di ogni genere, ma anche nuovo e pericoloso tabù della contemporaneità.

Incontri passati

7 ottobre 2020
  • 21:00 - 22:30

La felicità è una scelta strategica.
E Mediterranea.

a cura di Coaching Mediterraneo - conduce Emilio Pursumal (eppy)

Che cos’è il Coaching? Un metodo di crescita personale basato su dialogo, consapevolezza, motivazione, obiettivi, felicità… Sì, ma… cosa c’entra il Mediterraneo? Non è tutta roba USA (e getta)?


24 novembre
  • 21:00 - 22:30

Teatro e politica - come cambia lo spazio teatrale quando cambia il modello sociale?

a cura di Teatro Atlante - conduce Preziosa Salatino

Dagli agoni drammatici dell’età di Pericle alle avanguardie degli anni ’70, dalle diverse forme di teatro di strada agli scritti teorici di Brecht fino alla metodologia del Teatro dell’Oppresso: ha ancora senso parlare di una funzione politica del teatro? Cosa si intende con l’espressione “teatro popolare”? A quali esigenze sociali il teatro può dare una risposta?

23 febbraio
  • 21:00 - 22:30

Scienza e filosofia naturale

Conduce Angelo Piepoli

La Scienza ha permeato la Storia dell’Umanità e ne ha mutato irreversibilmente le sorti. Ci ha talmente immersi nella tecnologia, da renderla un’ estensione naturale dei nostri sensi. E tuttavia, anche nella certezza delle sue tante conquiste, se pensiamo a quale ne sia stato il percorso e l’approdo allo stato attuale, non troviamo, come potremmo attenderci, basi saldamente immobili e sviluppo lineare. Troviamo invece arabeschi ricamati di ricorrenti rivoluzioni e di mai completamente superate contraddizioni. Dialogando insieme, percorreremo con la mente il lungo viaggio che, dalle origini incerte, ci porta alla nostra attuale, forse altrettanto incerta, sicuramente provvisoria, visione del mondo.   

14 ottobre 2020
  • 21:00 - 22:30

Uno sguardo oltre il PIL - Indicatori per un benessere equo e sostenibile

a cura di neu [nòi] - conduce Michelangelo Pavia

Quanto la scelta di un indicatore impatta sulla società? Come si misura il benessere?
Gli indicatori alternativi al PIL esistono e sono numerosi ma non sono usati. Proviamo a capire il perché e come potremmo usarli a livello locale.

01 dicembre
  • 21:00 - 22:30

Que Sera, Sera - fuga dal fatalismo

a cura di neu [nòi] - conduce Beppe Castellucci

Più il presente si fa complesso ed il ritmo dei cambiamenti accelera, più sembra che qualcosa fuori dal nostro controllo sia destinato a determinare il futuro. Il quadro si complica ancora quando scopriamo che in effetti IL futuro (al singolare) non esiste e che semmai esistono I futuri. Ma serve a qualcosa esplorare questi futuri? O molto più semplicemente Que Sera, Sera?

09 marzo
  • 21:00 - 22:30

Senza libertà dalle religioni non c'è libertà (neppure quella di religione).

a cura di UAAR Palermo - conduce Giorgio Maone

La laicità delle istituzioni è un baluardo a salvaguardia di tutti gli altri diritti.
In molte zone del mondo essa è solo un miraggio, con conseguenze nefaste o persino fatali non solo per atei, apostati e diversamente credenti, ma anche per le donne, le persone “diverse” per orientamento sessuale o identità di genere e per altre minoranze non allineate.

03 novembre 2021
  • 21:00 - 22:30

Partecipazione e democrazia - Tra progettare e scegliere

a cura di neu [nòi] - conduce Michelangelo Pavia

Il tema della partecipazione è sempre più protagonista dell’agenda politica e dei processi di sviluppo urbano. Ma qual è il rapporto tra i processi partecipativi e la democrazia? Come si prendono le decisioni e chi le deve prendere?

15 dicembre
  • 21:00 - 22:30

Una serata dedicata al gioco

a cura di neu [nòi] - conduce Michelangelo Pavia

Le feste si avvicinano e scopriamo come i giochi possono aiutarci a farsi conoscere, ad imparare, ad allenare la propria intelligenza. Sì ma non parliamone troppo, meglio giocarci su.

16 marzo
  • 18:30 - 20:00

Il dialogo secondo David Bohm: l’unico viatico verso l’innovazione

conduce Helen Hecker

Quando pensiamo al dialogo pensiamo di solito ad uno scambio tra due persone. Che siano due attori sul palcoscenico teatrale, o due politici in tv, siano due scienziati o due amici che scambiano conoscenze ed informazioni.
In realtà, però, il dialogo è più di un sistema binario, e appena lo capiamo il dialogo diventa un’arte suprema, uno strumento di apprendimento reciproco e crescita coevolutiva che riesce a superare conflitti e favorire diversità e integrazione sociale e culturale.
Ma come funziona? Quali sono le tecniche di ascolto e mediazione? E come possiamo creare noi un “gruppo di dialogo”?

10 novembre 2021
  • 21:00 - 22:30

La cura di sé non è egoismo, è un gesto rivoluzionario

a cura di 100% Me Stessa – conduce Ana Rodrigues Afonso

Troppi sono i miti sulla cura di sé: è una moda, è un atto di egoismo, è andare in palestra, richiede troppo tempo, è roba da donna e via dicendo. In questo incontro ti vorrei far conoscere la vera cura di sé, ovvero, piccoli gesti quotidiani a 360° rivolti al benessere individuale e comunitario.

09 febbraio
  • 21:00 - 22:30

Informati bene

a cura di Teatro Atlante - conducono Preziosa Salatino e Michelangelo Pavia

Ogni strumento che utilizziamo per tenerci informati presenta vantaggi e svantaggi specifici, e se il web ha facilitato notevolmente l’accesso alle notizie e aumentato la quantità delle fonti, di contro clickbaiting, fake news, infodemia ci ricordano quanto possa essere complicato districarsi in una giungla di informazioni spesso contraddittorie. E tu, come ti informi?

06 aprile
  • 18:30 - 20:00

I modelli organizzativi orizzontali. Spazio e tempo. Olocrazia e Sociocrazia.

conduce Michelangelo Pavia

Cresciamo educati ad un mondo verticale, in cui tutti gli spazi organizzati, iniziando dalla scuola, hanno una struttura gerarchica con ruoli di potere. Ma la direzione verticale è davvero l’unica possibile per le dinamiche di gruppo sociali o lavorative? La risposta è no, esistono diverse possibilità e di alcune proveremo a discutere.

Chi conduce?

Questo format nasce con l’idea di coinvolgere chiunque abbia il desiderio di condividere qualcosa con il prossimo conducendo il gruppo nell’esplorazione di un tema di suo interesse.
Non è un palco per docenti, è il luogo in cui non contano le maschere ma solo il gusto di apprendere, discutere e crescere insieme.

Prenota il tuo posto